Cosa sono le impression Instagram?

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Vi sarà capitato, soprattutto se siete molto attivi su Instagram, di sentire usare il termine impression. Di grande interesse soprattutto per gli influencer e per chiunque utilizzi Instagram a scopi di business, le impression sono uno strumento molto utile. Ma cosa sono le impression su Instagram?

Le impression fanno parte di una serie di dati statistici definiti insights presenti su Instagram. È doveroso specificare che per accedervi dovete avere necessariamente un profilo Instagram di tipo aziendale, facilmente ottenibile richiedendo la conversione dalle impostazioni del vostro profilo Instagram personale.

Instagram naviga da anni sulla lunghezza d’onda dei social network più popolari, affiancando altri colossi come Facebook e Twitter. È per questa ragione che, con l’aumentare del suo bacino d’utenza complessivo, l’interesse nei suoi confronti è andato aumentando anno dopo anno. Ad oggi, Instagram è diventato uno dei mezzi principali per sponsorizzare e fare marketing sui social media, in particolar modo se il target di pubblico a cui si mira sono gli adolescenti e i giovani adulti, i maggiori fruitori di questa innovativa piattaforma.

Ed è così che le statistiche entrano in gioco e ricoprono un ruolo si potrebbe dire fondamentale nella gestione di un account Instagram business. Analizzando le statistiche, infatti, potrete vedere qual è il pubblico che il vostro profilo attrae maggiormente, suddiviso in fascia di età, luogo di residenza, interessi comuni e così via. Oltre a questo, potrete studiare l’impatto che i vostri post e le vostre storie hanno sui vostri follower e sulla rete di Instagram in linea più generale.

Detta questa premessa, siete curiosi di sapere cosa sono le impression su Instagram? Allora proseguite con la lettura di questo articolo!

Coso sono le impression su Instagram

Cosa sono i dati insights e cosa vuol dire impression su Instagram?

Cosa sono gli insights e cosa significa impression su Instagram? I dati insights del profilo Instagram, che come abbiamo detto si possono visualizzare una volta completato il passaggio al profilo aziendale (e ricordate bene che non potrete vedere i dati insights precedenti al cambio di tipologia di profilo), sono delle informazioni che racchiudono l’identità dei vostri follower, permettendovi così di studiare a quali fasce di utenze si rivolge maggiormente il vostro profilo.

I dati insights hanno una suddivisione ben precisa: Copertura, Click sul sito web, Attività dei follower, Visualizzazioni del video, Salvataggi e le Impression, la sezione che andremo ad approfondire nei prossimi paragrafi.

La copertura è il numero di visitatori singoli che hanno visto il post o la storia in analisi, click sul sito web mostrerà quante volte è stato cliccato il link che riporta al sito web indicato nel profilo, l’attività dei follower indica quante volte in media i vostri follower si trovano su Instagram nell’arco della giornata, le visualizzazioni del video sono tutte le visualizzazioni di almeno 3 secondi che un video che hai pubblicato ha ottenuto, e infine salvataggi vi mostererà il numero di account unici che hanno salvato il post di cui state vedendo le insights.

E allora, cosa sono le impression di Instagram? Si tratta semplicemente dell’indicatore del numero di volte che il post o la storia di cui state controllando le statistiche sono stati visualizzati. Ma approfondiremo meglio questo aspetto nel prossimo paragrafo.

Cosa sono le impression su Instagram?

Arriviamo dunque a vedere finalmente cosa sono le impression Instagram. Nel precedente paragrafo abbiamo detto brevemente che si tratta delle visite complessive di un post (che sia una foto o un video) o di una storia sul vostro profilo Instagram aziendale. Tuttavia, può sembrare molto simile al concetto di copertura, ma non è affatto la stessa cosa.

La differenza tra copertura ed impression, è che la prima va a indicare le singole visite ai post e alle storie di Instagram, ovvero il numero totale delle singole persone che lo hanno visto, mentre la seconda conteggia le visualizzazioni totali. Per fare un esempio pratico, per rendere più semplice la cosa, se un utente visualizza lo stesso post cinque volte, risulterà una visualizzazione per il conteggio della copertura, che tiene conto di chi lo guarda e non di quante volte lo fa, mentre per le impression verranno registrate cinque visualizzazioni, in quanto prende in considerazione le visualizzazioni complessive a prescindere dall’autore. Ecco, in breve, cosa sono le impression su Instagram.

Le impression, insieme ovviamente agli altri dati insights, si possono rivelare davvero utili in ambito di marketing e business, che con grande probabilità è anche lo scopo per cui avete convertito il vostro profilo Instagram personale in un profilo aziendale. A breve tratteremo anche questo aspetto, parlando di come sfruttare le impression per questi obiettivi specifici.

Come aumentare le impression e sfruttarle a scopo di marketing

Abbiamo visto quindi cosa sono le impression su Instagram. Ora parleremo, però, di come sfruttarle a scopo di marketing e business.

Uno dei motivi principali per cui le impression risultano essere veramente importanti, e per il quale vale la pena sapere cosa sono le impression su Instagram, è che è la statistica in base alla quale le inserzioni vengono retribuite. Ed è per questo che è fondamentale tenere d’occhio le impression dei vostri post e delle vostre storie su Instagram, in particolar modo se volete spingere dei potenziali clienti ad acquistare un prodotto o un servizio, e volete coinvolgere più utenti possibili sfruttando le inserzioni pubblicitarie.

Diventa altrettanto importante studiare delle strategie di pubblicazione, sia per i post che per le storie, per aumentare il più possibile il numero delle impression. Una cosa semplice e immediata, per iniziare, è quella di usare tag specifici inerenti ciò che state pubblicando, o geolocalizzare in caso si tratti di qualcosa legato ad un luogo (ad esempio, un post o una storia per sponsorizzare un ristorante locale).

In secondo luogo, potete studiare gli orari migliori per pubblicare i vostri post e le vostre storie, cercare di ottenere collaborazioni importanti e promuovere esternamente, ad esempio su Facebook, i contenuti che hanno ottenuto più successo e interazioni. Ultimo, ma non meno rilevante, cercate di proporre sempre contenuti accattivanti a livello grafico e interessanti per il vostro pubblico: tenete a mente che Instagram è nato proprio per promuovere la condivisione degli scatti più belli e artistici, quindi fate molta leva anche su questo aspetto.